L'arte è l'espressione del pensiero più profondo nel modo più semplice (A. Einstein)

Sono nato a Firenze e ci vivo. Fin da piccolo sono sempre stato attratto dal lavoro manuale, andavo dai falegnami a prendere gli scarti di legno e, usando anche il cartone, mi costruivo i giocattoli. Ho studiato per 5 anni all'Istituto d'Arte di Firenze nella sezione di decorazione plastica , lì ho imparato a modellare la creta e lo stucco, a scolpire legno e marmo, a dipingere. Nei pomeriggi, frequentavo le botteghe artigiane, dove potevo mettere in pratica quello che avevo imparato a scuola e in più apprendere i loro segreti. Una volta diplomato, sono stato assunto da una grossa ditta di restauro di Firenze; sono rimasto con loro per 7 anni e ho così potuto affinare le mie conoscenze teoriche e pratiche. Come loro operatore, ho restaurato:

-il coro della confraternita di San Michele in Cioncio a Pistoia;
-alcuni pannelli intarsiati con prospettive del coro della certosa di Ferrara, opera della bottega dei Lendinara;
-il coro della cattedrale di Maratea e altre macchine da altare;
-la collocazione di varie opere marmoree del museo di S. Agostino di Genova;
-la croce lignea del Duomo di Modena e il Crocifisso di Benedetto da Maiano del museo di S. Marco a Firenze.

Ho poi creato il mio laboratorio, che ormai vive da 23 anni. Ho fatto sia lavori per antiquari, spesso molto competenti ed esigenti, sia per gli enti pubblici, fra cui il restauro delle porte lucidate e di quelle laccate di Palazzo Ducale a Genova e quello del fanale poppiero di un galeone appartenente al Museo Navale, sempre a Genova.
Ho scoperto, inoltre, il mio interesse per le riproduzioni in stile e le copie dai modelli antichi e ho copiato la Madonna di un piccolo paese della Basilicata per gli emigrati italiani in Australia, che si trova a Sidney, ho anche realizzato lavori analoghi per interior designers Americani.

SimpleViewer requires JavaScript and the Flash Player. Get Flash.